Cosa vedere a Spoleto?

Cosa vedere a Spoleto?

Spoleto è una cittadina umbra in provincia di Perugia che offre tanto da vedere, grazie alla sua bellezza e anche alla natura che la circonda.

La città di Spoleto è stata abitata fin dalla preistoria, e per la sua grande bellezza è stata usata come set cinematografico della fiction Don Matteo 9.

Tantissime sono le manifestazioni che si svolgono in questa bella cittadina, di sicuro l’evento più importante è il Festival dei Due Mondi, in cui vengono proposti spettacoli di danza, prosa, mostre e concerti.

Questa incantevole cittadina, inoltre, vanta di una grande varietà di monumenti e bellezza da vedere.

Cosa vedere a Spoleto?

I primi due luoghi da visitare sono il Museo Archeologico Statale che ospita reperti appartenenti alla storia della città, e il Teatro Romano, risalente al I secolo a.C., che al giorno d’oggi ospita spettacoli e concerti, come il celebre Festival dei due Mondi.

Il Museo Archeologico nazionale, permette ai visitatori di ripercorrere la storia della città umbra, dalle sue origini fino al periodo del tardo antico.

La vostra visita a Spoleto può proseguire presso Corso Mazzini, camminando su Via W. Tobagi, arriverete in Piazza della Signoria, da qui potete procedere per Piazza del Duomo, dove sorge la maestosa Cattedrale di Santa Maria Assunta.

All’interno di questa chiesa potrete ammirare gli affreschi del Pinturicchio nella Cappella del vescovo Eroli. A Spoleto potrete ammirare anche la meravigliosa chiesa di Sant’Eufemia, in stile romanico che si trova nel cortile della residenza arcivescovile.

Sul colle Sant’Elia si trova la maestosa Rocca Albornoz, che venne edificata durante gli anni sessanta del XIV secolo.

La rocca si caratterizza per i due cortili interni e per le possenti torri, al suo interno si trova il Museo nazionale del ducato di Spoleto dove sono custodite moltissime testimonianze appartenenti al medioevo.

A Spoleto resterete affascinati dallo spettacolare Ponte delle Torri, un acquedotto di epoca romana-longobarda, che si caratterizza per i suoi 82 metri di altezza.

Il vostro giro a Spoleto prosegue per il Monteluco dove si trova il Forrtilizio dei Mulini, che merita veramente di essere visitato per il suo splendore. Monteluco è un immenso bosco sacro ricoperto da una distesa di lecci secolari.

Su Via dell’Arco di Druso si può ammirare l’arco di epoca romana e l’arco di Monterone. Spoleto è nota anche per il Palazzo comunale, risalente al Duecento presenta un aspetto completamente settecentesco.

Il palazzo si trova nel centro storico della città, e ospita al suo interno la pinacoteca comunale, in cui sono presenti grandi opere che vanno dal periodo del medioevo fino al Settecento.

Uno dei sistemi difensivi più efficaci di Spoleto, è sicuramente la Torre dell’olio e Porta Fuga. La Torre è piuttosto nota, in quanto dalla sua sommità colava l’olio bollente.